Login to our BOMAG Secured Areas

BOMAG Extranet

Login Extranet

Not a member? Create a new account!

Register now

BOMAG Telematic

Login BOMAG TELEMATIC

Not a user? Contact your dealer and gain access

Find dealer

Compattazione ottimale durante la costruzione del parcheggio coperto presso l’Allianz Arena di Monaco di Baviera.

Boppard, 17/10/2019: A fine 2018 a Monaco di Baviera sono iniziati i lavori di costruzione di un nuovo parcheggio coperto per creare posti auto aggiuntivi nella zona dell’Allianz Arena. Su incarico della ditta Abenstein Straßen-, Tief- und Pflasterbau GmbH, i due rulli monotamburo BOMAG BW 211 D-4 e BW 226 DI-5, forti della loro elevata capacità di compattazione, hanno eseguito i lavori preliminari per la creazione di un sottofondo perfetto.

A nord-ovest dell’Allianz Arena di Monaco di Baviera, nel 2018 hanno preso il via i lavori di costruzione di un nuovo parcheggio coperto da 900 posti auto. La nuova struttura si aggiungerà ai ca. 10 000 posti esistenti, offrendo ulteriori opportunità di posteggio ai residenti e snellendo l’afflusso e il deflusso del traffico in occasione di grandi eventi come le partite di calcio dell’FC Bayern Monaco. Prima dell’inizio dei lavori, in questa zona era presente un parcheggio in grado di ospitare 93 autobus. Quest’area continuerà a mantenere la propria funzione, ma al di sopra sarà costruito un parcheggio a tre piani, collegato direttamente alla zona dello stadio tramite un ponte pedonale che passerà sopra i binari della ferrovia urbana. In questo cantiere, la ditta Abenstein Straßen-, Tief- und Pflasterbau GmbH ha impiegato due rulli monotamburo BOMAG: il BW 211 D-4 di proprietà del cliente e il BW 226 DI-5 noleggiato appositamente per l’intervento all’Allianz Arena, dotato di tamburo poligonale e pacchetto comfort con sedile girevole e piantone dello sterzo regolabile. Nelle tre settimane di lavoro a dicembre 2018, i due rulli monotamburo si sono distinti, in particolare, nella compattazione della ghiaia naturale sulle fondazioni del parcheggio, lunghe fino a 200 m e larghe 4 m. I requisiti di compattazione sono stati non solo soddisfatti, ma anche ampiamente superati, grazie all’effetto in profondità del tamburo poligonale del BW 226 DI-5.

Numero 1 sul mercato in tutte le categorie di peso

Tutti gli interventi edilizi hanno una caratteristica comune: il sottofondo deve essere portante. Ecco perché i rulli monotamburo hanno un ruolo decisivo nel processo di costruzione. Tuttavia le esigenze possono variare molto. Chi costruisce in prossimità di un monumento nazionale deve compattare in modo diverso rispetto a chi costruisce strade extraurbane. BOMAG offre una vasta gamma di rulli monotamburo adatti a soddisfare ogni esigenza e da anni è apprezzata in tutto il mondo come partner esperto e affidabile, leader nel proprio settore tecnologico. Sull’area antistante l’Allianz Arena sono stati impiegati due rulli monotamburo BOMAG per lavori di compattazione medi (BW 211 D-4) e pesanti (BW 226 DI-5). Queste versioni D sono indicate soprattutto per la compattazione di materiali trattati con legante idraulico, sabbia, ghiaia, breccia nonché terreni poco coerenti e roccia. Quindi entrambi i rulli monotamburo erano ideali per l’intervento sull’ex parcheggio. In particolare, hanno dato prova delle loro capacità nella compattazione degli strati spessi e nella postcompattazione dello strato esistente sulle fondazioni del parcheggio coperto. Dato il particolare effetto in profondità del tamburo poligonale e del vibrante direzionato BVC integrato del sistema VARIOCONTROL, il committente ha richiesto esplicitamente il BW 226 Di-5.

Effetto ottimale in profondità grazie al tamburo poligonale e al sistema VARIOCONTROL

I tamburi poligonali sono composti da tre elementi ottagonali affiancati assialmente, ciascuno dei quali è disposto in maniera sfalsata rispetto all’elemento vicino. Nel complesso, i tamburi poligonali sono dotati di 24 segmenti a piastra e 24 segmenti cuneiformi di giunzione. Diversamente dai tamburi rotondi, nei quali la direzione della forza non cambia durante il processo di rotolamento, il particolare effetto di compattazione dei tamburi poligonali si basa su un costante cambio di direzione della forza dei segmenti a piastra e cuneiformi. Se i primi producono un cono di pressione maggiore nella zona di contatto rispetto ai tamburi rotondi, i segmenti cuneiformi che seguono generano picchi di pressione molto elevati, con efficace azione di impasto e taglio, notevolmente superiore rispetto a quella dei rulli vibrocostipatori a colonna. La combinazione di picchi di pressione e forze di spinta determina una distensione del suolo in superficie che favorisce la compattazione e consente all’aria di defluire. Diversamente da quanto avviene con i tamburi rotondi, non si formano coperchi che impediscono la compattazione. In questo modo si creano i presupposti per un notevole effetto in profondità per il contatto del segmento a piastra successivo. Dal momento che ciascuno dei tre elementi del tamburo è sfalsato rispetto agli altri, si evita efficacemente che il terreno “sfugga” lateralmente. Gli anelli saldati sui margini esterni dei tamburi ne impediscono il ribaltamento quando l’elemento centrale si trova esattamente sul bordo, e consentono un trasferimento spedito su sottofondi solidi. Inoltre tutti i tamburi poligonali sono dotati di VARIOCONTROL, un sistema di eccitazione che crea oscillazioni direzionate ed è dotato di un meccanismo di autoregolazione che determina la quantità di energia necessaria durante il processo di compattazione e la regola di conseguenza. La regolazione automatica del vibrante direzionato consente di adeguare continuamente l’ampiezza di riferimento per la compattazione. La macchina inizia con un’ampiezza molto elevata, che favorisce la compattazione in profondità, per poi ridurla automaticamente alla misura necessaria all’aumentare della compattazione, evitando dannosi salti del tamburo. Oltre alla regolazione automatica, è disponibile anche una modalità di lavoro manuale, con sei direzioni di oscillazione, per particolari operazioni di compattazione con ampiezza fissa.

Valori di compattazione fino a 300 MN/m²

La combinazione di tamburo poligonale e VARIOCONTROL presenta molti vantaggi per il conduttore della macchina. Il buon effetto in profondità del tamburo poligonale è ulteriormente migliorato dalla regolazione dei valori finali del sistema VARIOCONTROL. Dal momento che il rullo monotamburo BW 226 DI-5 è stato impiegato soprattutto nelle fondazioni del parcheggio, era necessaria una compattazione mirata, ma comunque vigorosa. Per non danneggiare le fondazioni, utilizzando il selettore della macchina in modalità automatica è stato impostato il valore obiettivo di 45 MN/m². Il conduttore riusciva a leggere i valori di compattazione correnti dal display integrato effettuando, se necessario, una postcompattazione. In questo caso, senza impostazione del valore obiettivo in modalità manuale è stato possibile raggiungere valori superiori a 300 MN/m², senza compattazioni eccessive né danni alle fondazioni. Una volta che il BW 226 DI-5 ha raggiunto il valore di compattazione desiderato attraverso il tamburo poligonale, per motivi estetici per l’ultima passata si è impiegato il BW 211 D-4. Esso ha creato una superficie particolarmente liscia e ha livellato le parti ondulate generate dagli elementi ottagonali del tamburo poligonale. I conduttori hanno molto apprezzato VARIOCONTROL, in particolare per l’indicatore di compattazione nel cruscotto, facile da usare e ben visibile. Oltre alla misura in sede di compattazione, durante l’ultima passata è stata effettuata una misurazione con il Terrameter BOMAG e una stampa successiva dei risultati finali della compattazione con la stampante sul lato macchina. Infine si è utilizzata una piastra di carico sul rullo monotamburo per effettuare un ulteriore controllo, con stampa del risultato. In questo modo BOMAG consente di documentare il risultato della compattazione con precisione, comodamente in loco.

Eccellenti prestazioni in salita

I rulli monotamburo BOMAG sono scalatori provetti. Nel cantiere dell’Allianz Arena, la versione D ha raggiunto pendenze massime del 53 %. In queste situazioni, lo Slip Control manuale consente un adattamento mirato alle caratteristiche del suolo. Gli assi posteriori hanno un differenziale NoSpin con blocco automatico fino al 100 %. Queste prestazioni in salita superiori alla media hanno garantito molteplici vantaggi per il cantiere. È stato possibile guidare e manovrare senza problemi negli scavi delle fondazioni sia il BW 226 DI-5 che il BW 211 D-4. Inoltre le buone performance in salita hanno consentito di lavorare direttamente sulle fondazioni, scavate a vari metri di profondità e riempite con ghiaia naturale proveniente dai dintorni di Monaco di Baviera. Il BW 226 DI-5 ha poi compattato senza problemi gli strati di rinterro di 1 m con il valore obiettivo di 45 MN/m².

Squadra che vince non si cambia

Antefatto: per evitare inutili riporti di terreno, già in una fase iniziale del progetto il contraente generale Goldbeck aveva scelto di operare una compattazione in profondità. In collaborazione con BOMAG e col subcontraente Abenstein, per il progetto è stato richiesto esplicitamente un tamburo poligonale, in ragione del particolare effetto in profondità. La scelta è ricaduta sul rullo monotamburo BOMAG BW 226 DI-5, noleggiato in aggiunta al BW 211 D-4 per l’intera durata del progetto. Il responsabile dei lavori e i conduttori delle macchine hanno espresso grande soddisfazione per le prestazioni dei due rulli monotamburo BOMAG. In particolare, il responsabile dei lavori ha apprezzato la buona compattazione e l’effetto in profondità del tamburo poligonale del BW 226 DI-5, uniti alla regolazione del valore obiettivo del sistema VARIOCONTROL e alla sua facilità di utilizzo. I conduttori si sono detti soddisfatti anche della buona visuale dal posto di guida. La visibilità globale è stata particolarmente utile per tenere tutto sotto controllo proprio sulle zone marginali delle fondazioni. Inoltre il sedile girevole e il piantone dello sterzo regolabile hanno garantito una seduta particolarmente ergonomica, migliorando anche la visibilità nei lavori alle fondazioni. I fari di lavoro supplementari sul tettuccio hanno infine agevolato le attività nelle ore di luce scarsa o assente, illuminando a sufficienza nell’oscurità. Grazie alla capacità di compattazione e all’effetto in profondità ottimali, al sistema VARIOCONTROL e al tamburo poligonale del BW 226 DI-5, nonché alle elevate prestazioni in salita, i due rulli monotamburo BOMAG hanno gettato così le basi del nuovo parcheggio coperto presso l’Allianz Arena di Monaco di Baviera.

Contatto stampa

BOMAG GmbH

Public Relations

+49 6742 100-0