Login alle nostre Aree riservate BOMAG

BOMAG Extranet

Login all’Extranet

Non sei registrato? Crea un nuovo account!

Registrati adesso

BOMAG Telematic

Login a BOMAG TELEMATIC

Non sei un utente? Contatta il tuo rivenditore e accedi

Trova rivenditore

Dal design slanciato, efficienti nell’asportare il materiale – La nuova generazione di frese a freddo pesanti BOMAG

Boppard, 1.9.2021: a inizio settembre 2021 BOMAG presenta le nuove frese a freddo della serie BM/65. Con un peso operativo CECE di appena 27 tonnellate, la BM 2000/65 è attualmente la più leggera di fresa disponibile nella classe da 2 metri. Grazie al peso ridotto, frutto della struttura leggera e del nastro trasportatore più corto, ora le frese possono essere utilizzate con flessibilità ancora maggiore. La nuova generazione di frese ha in serbo numerose novità curate nel minimo dettaglio per migliorare efficienza, comfort di utilizzo e sicurezza sul lavoro.

L’effettiva produttività di una fresa a freddo dipende in modo decisivo dal perfetto connubio di tutti i componenti. Al centro c’è l’operatore, che deve tenere tutto sotto controllo dall’alto della cabina di comando – dal bordo di taglio fino al nastro trasportatore. Nella nuova BM/65 la visuale libera è diventata una caratteristica costruttiva fondamentale: il design slanciato del profilo frontale e la posizione della cabina di comando favoriscono un lavoro preciso e sicuro. La forma piatta della parte posteriore, ottimizzata per garantire una migliore visibilità, aumenta inoltre la sicurezza di manovra. L’area coperta dietro la macchina è perfettamente visibile attraverso il sistema di telecamere. Anche la stessa cabina di comando è progressivamente traslabile fino a 200 mm: in questo modo l’operatore può tenere tranquillamente sotto controllo il bordo di taglio destro e la paratia laterale.

La struttura agile consente un raggio di sterzata stretto di appena 1,7 m per garantire elevata flessibilità e manovrabilità. Unita all'ultima generazione di nastri trasportatori con angolo di brandeggio di 130°, la fresa con il raggio di fresatura più piccolo della classe da 2 metri consente di caricare l’autocarro in tutta semplicità anche quando si lavora all’interno di piccole rotonde.

Nuovi standard nella classe da 2 metri

Con un peso operativo CECE di appena 27 tonnellate, Bomag fissa nuovi standard nella classe da 2 metri. Alla base vi sono la maggiore flessibilità e la semplificazione delle procedure per ottenere l'autorizzazione di trasporto. Tutto ciò è reso tecnicamente possibile dalla struttura leggera della macchina e del vano di fresatura. Se fosse necessario un peso maggiore, è possibile ottenere franco fabbrica uno zavorramento opzionale fino a 1,8 tonnellate.

Da piegato, il nastro trasportatore della BM/65 è più corto di 650 mm rispetto alle altre frese della classe da 2 metri. Oltre al peso contenuto, anche questo è un’ulteriore fattore che agevola il trasporto.

Comando: semplice e chiaro

Anche il comando dal posto di guida presenta delle novità: brevi percorsi di immissione e meno sottomenu consentono di accedere in modo semplice e rapido alle impostazioni della macchina. Selezionare e utilizzare i sensori e i sistemi di assistenza è altrettanto facile. Tutte le informazioni rilevanti sono visualizzate in modo chiaro e facilmente leggibile sui due robusti display a colori da 7 pollici. Grazie agli elementi di comando intuitivi e collaudati, è necessario pochissimo tempo per acquisire dimestichezza.

Un’efficienza che si ripaga

Il motore da 640 CV, che soddisfa gli standard per le emissioni Stage V e TIER 4f, funziona in modo adeguato all’utilizzo con un riduttore della fresa, concepito in base alle caratteristiche del sei cilindri in linea. Grazie a questi accorgimenti e al funzionamento del nastro trasportatore, anch’esso ottimizzato, le imprese di costruzione che si avvalgono della nuova generazione di frese Bomag possono contare su costi di esercizio più bassi per le frese del loro parco macchine.

Inoltre il sistema di portadenti intercambiabili BMS15L, ottimizzato dal punto di vista dei consumi e dell’usura, consente di risparmiare il 20 percento di carburante per la tecnologia di taglio e prolungare la durata – senza ulteriori lunghi e costosi interventi di manutenzione.

80 percento di polveri sottili in meno

La BM/65, dotata di Ion Dust Shield, rende innocue le particelle di polveri sottili con granulometria inferiore a 10 µm. Tutto ciò è possibile grazie alla futuristica tecnologia Ion Dust Shield, che sfrutta la carica elettrica per trasformare le particelle di polveri sottili in innocui granuli di grandi dimensioni, facili da eliminare. È dimostrato che in questo modo si riducono le polveri sottili dell’80 percento, per un’aria molto più pulita, a beneficio di personale, residenti e passanti. Così ora il sistema Ion Dust Shield contribuisce a ridurre notevolmente l’inquinamento da polveri sottili durante la fresatura anche nella classe da 2 metri. Attraverso il migliore isolamento e la struttura antiusura, è stato inoltre possibile creare un ambiente di lavoro particolarmente pulito per l'operatore.

Con i suoi 3.250 litri di capienza, anche negli intervalli di lavoro più lunghi il serbatoio non esaurisce l’acqua di raffreddamento per i denti. La barra irroratrice divisa in due parti consente di ottimizzare il fabbisogno di acqua per evitare inutili sprechi.

Interventi di manutenzione ridotti e facili da effettuare

Quattro sportelli per la manutenzione consentono di accedere facilmente all’impianto idraulico, al blocco valvole idrauliche, alla trasmissione della fresa o al filtro dell’olio. Il filtro idraulico e il filtro del motore possono essere sostituiti in tutta comodità e sicurezza dal posto di guida. La struttura modulare della macchina consente di controllare, manutenere o sostituire i singoli moduli, per ridurre i tempi di diagnosi, manutenzione e riparazione. Dal posto di comando è possibile rabboccare direttamente diesel e AdBlue.

BOMAG GmbH

Public Relations

+49 6742 100-0